Il Porto delle Arti

Stagione Concertistica 2016/2017 – IV Edizione
Domenica 26 Marzo ore 21:00
FlamenClassic

Musiche di D. Scarlatti, A. Rodriguez, D. Henson-Conant, P. De Sarasate
In collaborazione con G.A.I.A eventi

Domenica 26 Marzo ore 21.00 va in scena FlamenClassic, un progetto che unisce alcuni celebri brani classici spagnoli alla più autentica arte del Flamenco: un perfetto connubio che trasporterà il pubblico nel cuore della Spagna del Sud.
Interpreti della serata saranno Anton Berovski (violino), Marianne Gubri (arpa), Alberto José Rodriguez (chitarra e compositore di alcuni brani), Tommaso Sassatelli (percussioni) e Rita Marchesini (danza flamenca). Il programma propone alcune rivisitazioni in stile flamenco di brani di Domenico Scarlatti, dell’arpista americana Deborah Henson-Conant, del violinista Pablo De Sarasate, noti per le sfumature popolari che ricordano la musica e la danza andalusa. A questi si aggiungeranno i brani di composizione del chitarrista spagnolo Alberto José Rodriguez dove la danza flamenca diventa protagonista con i più genuini stili del Flamenco: dalla sensualità del Tiento, alla malinconia della Soleà fino alla forza travolgente della Farruca.

La serata è in collaborazione con G.A.I.A. eventi, la guida turistica Monica Fiumi, condurrà il pubblico in una passeggiata pomeridiana alla scoperta degli Spagnoli a Bologna: grandi viaggiatori, personalità carismatiche, potenti cardinali, musicisti e gente comune, re e regine che hanno vissuto, visitato e amato la nostra città.

Violino: Anton Berovski
Arpa: Marianne Gubrì
Chitarra: Alberto Rodriguez
Percussioni: Tommaso Sassatelli
Danza Flamenca: Rita Marchesini

 

PROGRAMMA

Anton Pablo De Sarasate- Adios montañas mías
Domenico Scarlatti- Sonata K 89 (grave- allegro)
Alberto Rodriguez- Tiento
Anton Pablo De Sarasate- Romanza Andalusa
Alberto Rodriguez- Alegrías
Deborah Henson- Conant- Baroque Flamenco
Pablo De Sarasate – – Sommeil – Malagueña
Alberto Rodriguez- Farruca

 

BIOGRAFIE
Anton Berovski-
Ha iniziato giovanissimo lo studio del violino al Liceo Artistico (Conservatorio) di Tirana, per poi proseguirli presso l’Accademia delle Belle Arti di Tirana, dove si diploma con risultati eccellenti. Ha studiato in Italia presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Musicale Chigiana di Siena ottenendo il diploma di merito come primo violino del quartetto “Tirana”. Il suo perfezionamento prosegue in Olanda con il quartetto “Amadeus, in Francia dove segue i corsi tenuti dal quartetto “Ysave” presso l’Accademia Musicale Villecrous, prosegue nel festival “Il de France” dove si perfeziona con il quartetto “Alban Berg”. In qualità di solista ha suonato in importanti festival e rassegne, presentando un vasto repertorio di concerti per violino e orchestra, per violino e pianoforte e musica da camera. Ha al suo attivo numerosi concerti sia come solista che in gruppi da camera in Italia, Francia, Inghilterra, Svezia, Svizzera, Germania, Giappone, Macedonia, Croazia, Albania, Libia, Grecia, Turchia.

Marianne Gubri– ha iniziato lo studio dell’arpa in Bretagna diplomandosi nel 1997. Si è dedicata all’arpa celtica e all’arpa antica, diplomandosi in arpa barocca e rinascimentale presso il Conservatorio di Tours nel 2002. Lo stesso anno consegue la Laurea in Musicologia. Dal 2003 risiede in Italia; è stata docente di arpa rinascimentale presso il Conservatorio di Ferrara ed è docente di arpa presso la Scuola di Arpa Arpeggi di Bologna di cui è fondatrice. Come arpista si esibisce in numerosi festival, rassegne e teatri in Francia, Italia, Portogallo, Olanda e Messico come solista, in formazione da camera o in orchestre con repertorio tradizionale, antico o classico.

Alberto José Rodriguez– studia chitarra dall’età di 12 anni con il maestro Miguel Heredia a Huelva e con Mario Escudero a Siviglia. Lavora in diversi tablaos con il percussionista J. Heredia e con il chitarrista El Chipo. A Granada si esibisce con il chitarrista El Pare e le ballerine La Presi e Maria Hungaro. Collabora alla realizzazione del disco Campos de Agua con David Garrido. Nel 1994 è professore titolare di chitarra e compàs (tempo e ritmo) flamenco al Centro de Estudio Flamencos “Carmen de las Cuevas” a Granada. Dal 1996 collabora regolermente con la Peña Flamenca di Milano dove si è esibito con artisti quali El Junco, Ana Cali, Imma Rivero, Timo Lozano, Juan Ortega. Ha lavorato nei teatri e nei festival più importanti del panorama artistico italiano con le compagnie La Moreria, La Carboneria e FlamenQueVive. Attualmente fa parte della Tangeri Cafè Orchestra diretta da Jamal Ouassini e della Etno Jazz Pan Orchestra del Teatro Auditorium Manzoni di Bologna. Compositore delle musiche dello spettacolo Pinturas – Omaggio flamenco a Pablo Picasso della Compagnia FlamenQueVive in torunée nei più importanti teatri italiani e fastival estivi. Fa parte del gruppo Flamenconcerto per cui ha composto delle libere interpretazioni sulle musiche di Domenico Scarlatti.

Tommaso Sassatelli- ha 20 anni e vive a Budrio (Bologna). Comincia lo studio delle percussioni all’età di 8 anni con il maestro Adriano Cofone; dal 2009 frequenta il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena come allievo del prof. Daniele Sabatani.
Lo studio delle percussioni classiche lo porta a: frequentare lezioni con artisti di fama nazionale ed internazionale (Massimiliano Govoni, Michael Quinn, Ney Rosauro, Juan Alamo, Ed Saindon, Stefano del Sole, Filippo Lattanzi, Paolo Cimmino, Marco Pacassoni, Valentino Marrè, Dave Weckl, Danilo Grassi e Alessandro Carobbi); partecipare a diversi concorsi (1° premio assoluto al concorso “L. Agostini” di Portomaggiore nel 2008; al concorso “Un po’ di Note” di Occhiobello nel 2008; al concorso “note per la memoria” di Pianoro nel 2010; 1°premio al concorso “Luigi Zannuccoli” di Sogliano al Rubicone nel 2009 e al “concorso internazionale per giovani strumentisti” di Povoletto nel 2011); esibirsi in varie orchestre ed ensemble cameristici (Orchestra del Conservatorio “B.Maderna” di Cesena, orchestra “LaCorelli” di Ravenna, Orchestra dei Giovani Europei, orchestra “Maderna” di Forlì, International Wind Ensamble, orchestra “Fabio da Bologna”, Orchestra da Camera di Ravenna, Orchestra Senzaspine, Ensemble I Musici dell’Accademia, Ensemble “Pleiadi”, Maderna Percussion Group).

Rita Marchesini– Musicologa, musicista e danzatrice, dopo la laurea in Lettere Moderne con tesi in Storia della Musica consegue il Diplome d’Etudie Superieure all’Università di Parigi (paris III). E’ presidente del Centro Studi Euterpe Mousikè e direttore artistico e organizzativo di importanti rassegne di musica classica, etnica e jazz. Affianca l’attività di musicologa e organizzatrice a quella di clavicembalista e da numerosi anni si dedica al “baile flamenco” sia come danzatrice che come insegnante. Dal 2008 è Direttrice Organizzativa del Teatro Auditorium Manzoni di Bologna ed è docente al Conservatorio di Ferrara.

PALAZZO GRASSI
Sede del Circolo Ufficiali di Bologna
Via Marsala, 12 

Prezzo Intero: € 12,00
Prezzo Ridotto: € 10,00 (Under 18 e Over 65)
Ingresso gratuito under 12

Possibilità di riservare i posti per solo per gli iscritti a Centro Studi Euterpe Mousikè

Possibilità di associarsi al costo di 10,00€ e di acquistare il biglietto al prezzo ridotto per tutti i concerti della stagione

 

Per informazioni e prenotazioni (stagione concertistica)

ilportodellearti@gmail.com

cell. 340-0660043

Per informazioni e prenotazioni visita turistica Olè, Bologna! Serata spagnola – Gli spagnoli alla conquista di Bologna G.A.I.A. Eventi info@bolognaeventi.com oppure telefonando allo 051  9911923 Si prega di lasciare sempre un recapito telefonico

Possibilità di cenare presso il ristorante del Circolo prima del concerto previa prenotazione chiamando 051-238183

La Biglietteria sarà aperta il giorno del concerto dalle ore 20.00

 

 I PROSSIMI CONCERTI
IL PORTO DELLE ARTI

 Domenica 2 Aprile 2017, ore 21,00
Amadeus e Nannerl
Arkè Orchestra
Violino: Francesco Iorio
Musiche di W. A. Mozart

Domenica 30 Aprile 2017, ore 21,00
Le quattro Stagioni – Musica & Natura
Arkè Orchestra
Violino: Luca Falasca
Interviene Roberto Marchesini (filosofo)
Musiche di A. Vivaldi

 

Il Porto delle Arti, Via Lodovico Berti, 2/4
www.euterpemousike.com

Direzione Artistica: Rita Marchesini
Centro Studi Euterpe Mousikè
Con il Patrocinio del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna
del Circolo Ufficiali di Bologna