Domenica 26 Aprile, ore 21:00

CembalOrchestra

Musiche di W.A. Mozart

Pianoforte: Antonio Di Cristofano

Primo violino concertatore: Michelangelo Lentini

Violini: Anna Vilardi, Noemi Guerzoni, Giulia Tanca

Viola: Barbara Ostini

Violoncello: Tiziano Guerzoni

Contrabbasso: Alessandro Salonia

 

Il concerto si apre con il Divertimento in Fa maggiore K 138, composizione di piacevole ascolto, dalla scrittura semplice e lineare che denota un classicismo equilibrato e sereno. Siamo ancora lontani dai tormenti spirituali e dai risvolti tragici del Mozart maturo, tuttavia la sapiente alternanza di movimenti di danza e passaggi virtuosistici rivela un’esperienza compositiva già solida e mette in risalto la brillante tecnica degli interpreti.

Si passa poi al Concerto in mi bemolle maggiore K. 449, il primo di una serie di sei Concerti scritti nel 1784. Mozart ne parla in una lettera del 26 maggio come di «un Concerto di tipo particolare, più indicato per una piccola orchestra che per una grande». L’organico orchestrale non prevede infatti strumenti a fiato obbligati ma solo due oboi e due corni ad libitum. Il carattere intimo di Concerto da camera non esclude la ricca elaborazione tematica e contrappuntistica, soprattutto nel finale.

PROGRAMMA

Divertimento per archi n. 3 in Fa maggiore, K1 138 (K6 125c)

(Allegro- Andante – Presto)

Concerto per pianoforte e orchestra n.14 in Mi bemolle maggiore, K.

449

(Allegro vivace – Andantino – Allegro ma non troppo)